SCREENING GRATUITO NELLE SCUOLE – 5 GENNAIO 2021

Il Comune di Giulianova promuove una campagna di screening gratuito rivolta a tutti gli alunni delle scuole elementari e medie della città. La campagna è inoltre estesa a tutti gli operatori e al personale docente e non docente del nido comunale, delle scuole dell’ infanzia, elementari e medie della città.

Nella giornata di martedì 5 gennaio, dalle ore 10.00 alle 18.00, gli alunni dai 6 anni in su, accompagnati dai genitori, potranno sottoporsi al test rapido per la ricerca dell’antigene di SARS-Cov-2. Gli alunni dell’Istituto Comprensivo Giulianova 1 potranno effettuare il tampone gratuito nella palestra della Scuola De Amicis, in Piazza della Libertà, mentre quelli dell’Istituto Comprensivo Giulianova 2 al Palacastrum, in via Treviso.

Per eseguire il test è necessario portare con sé la tessera sanitaria, un documento di identità valido ed il modulo di accettazione, corredato da informativa sulla privacy, scaricabile sul sito del Comune di Giulianova. In caso di risultato positivo il cittadino riceverà una chiamata da un operatore sanitario entro 3 ore dal test.

Non può prendere parte al programma di screening chiunque abbia sintomi che indichino un’infezione da Covid-19; chiunque sia attualmente in malattia per qualsiasi altro motivo; chiunque sia stato testato recentemente ed è in attesa di risposta; chiunque sia attualmente in quarantena o in isolamento; chiunque abbia già programmato una data per un tampone.

“La campagna di screening nelle scuole, promossa dal nostro Comune, sarà gratuita e volontaria – dichiarano l’Assessore alla Pubblica Istruzione Katia Verdecchia e l’assessore alla Protezione Civile Lidia Albani – invitiamo gli alunni, gli insegnanti ed il personale scolastico ad aderire, al fine di poter garantire a tutti un ritorno sui banchi in perfetta sicurezza. Dopo l’operazione di screening di massa, organizzata dalla Regione Abruzzo, abbiamo pensato fosse indispensabile offrire alla comunità un’altra opportunità per tutelare la propria salute e quella del prossimo”.